Posted on

Paul rimane ancora, quindi perché non cambiare la stazione di ricarica dalla lampada? Lo fanno ad Arnhem.
Non mancano le auto elettriche. E aumenterà gradualmente nei prossimi anni. La prossima sfida è una buona infrastruttura di ricarica. L’accesso alle stazioni di ricarica pubbliche è particolarmente importante per i gruppi che non dispongono di un proprio ingresso. L’ultima cosa che vuoi fare è tornare al lavoro alle 18:00. M. E guarda il tuo vicino rubare la tua “stazione di ricarica”. Pertanto, hanno ottenuto qualcosa ad Arnhem, il nuovo quartiere ha un lampione che funge anche da stazione di ricarica.
Lampione come stazione di ricarica
Il vantaggio è che non è necessario installare una stazione di ricarica separata. È una risorsa del paesaggio cittadino perché è integrato nel pilastro del lampione. Il consiglio comunale di Arnhem afferma che circa la metà dei lampioni nel parcheggio ha punti di ricarica integrati. Puoi caricare due veicoli elettrici per ogni lampione. Attualmente ci sono 150 lampioni e 300 punti di ricarica nel distretto di Schuitgraf, nel sud di Arnhem.
Questa è una soluzione intelligente per evitare problemi futuri. Dopotutto, ci sono molte aree nei Paesi Bassi dove i conducenti parcheggiano nei parcheggi pubblici. Ora, nelle città, è probabile che tu possa avere 10 veicoli elettrici in due posti. Tuttavia, se hai cinque vicini con un’auto elettrica, hai già il problema che non tutti possono caricarla. Per non parlare del futuro in cui le famiglie potranno guidare due auto elettriche.
Le stazioni di ricarica ad Arnhem saranno presto alimentate dal parco solare, che sarà costruito nel 2022. Il comune ha investito nel progetto 485.000 euro. Questa è la soluzione perfetta per le nuove aree residenziali. Forse anche i lampioni stradali con i punti di ricarica di quartiere esistenti potrebbero essere un’idea futura per promuovere una buona infrastruttura di ricarica.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *